FAQ

Cosa sono i Poli bibliotecari?

Sono accorpamenti amministrativi delle sedi delle biblioteche, secondo i principi di omogeneità disciplinare o di vicinanza fisica.

Posso studiare solo nelle biblioteche del "mio" Polo?

No, gli studenti hanno libero accesso a tutte le sedi e possono studiare e prendere libri in prestito in tutte le biblioteche di ateneo.

Dove si trovano le biblioteche dell'Università di Pisa?

Per avere una visuale della distribuzione delle sedi nella città, è possibile consultare la mappa con gli indirizzi.

Quando sono aperte le biblioteche?

Gli orari di apertura delle biblioteche dell'Università di Pisa sono riassunti nella pagina Orario di apertura. Le eventuali variazioni di orario sono comunicate, con un certo preavviso, tra gli Avvisi del Polo corrispondente.

Che servizi offrono le biblioteche dell’Università di Pisa?

I servizi che le biblioteche offrono in linea generale sono: un congruo orario di apertura, la consultazione e il prestito locale del proprio materiale bibliografico, il prestito interbibliotecario, la fornitura documenti, l'accesso alle risorse elettroniche di ateneo (e-book, banche dati, riviste elettroniche), la consultazione dei propri cataloghi, l'accesso a Internet, l’orientamento bibliografico e l’assistenza alla ricerca, i corsi di informazione bibliografica, la possibilità di fare fotocopie entro i termini di legge.

Esistono ausili e servizi per disabili in biblioteca?

Sì, presso la biblioteca di Matematica Informatica Fisica esiste una postazione per ipovedenti.

E' possibile prendere in prestito tutti i libri?

No, sono generalmente esclusi dal prestito: annuari, riviste, enciclopedie, dizionari, bibliografie, cataloghi, tesi, libri antichi e rari, pubblicazioni a fogli mobili ed opere per le quali si ritenga in ogni modo necessaria la presenza in sede.

Chi può prendere libri in prestito?

Al prestito sono ammessi di diritto tutti gli utenti interni ed esterni autorizzati.

1. Utenti interni:

a) gli studenti regolarmente iscritti all'Università di Pisa;
b) il personale docente dell'Università di Pisa, compreso chiunque svolga, anche a titolo temporaneo, attività didattica o di ricerca nell'Ateneo, e il personale tecnico-amministrativo dell'Università di Pisa.

2. Utenti esterni:

a) studiosi esterni: il personale docente e il personale tecnico amministrativo dell'Università di Pisa collocato a riposo; funzionari di altre amministrazioni pubbliche, gli studenti, il personale docente e tecnico-amministrativo che afferisce a istituzioni scientifiche e culturali con cui l'Università di Pisa ha stipulato apposite convenzioni;
b) esterni: tutti coloro che, per motivi di studio o di ricerca, siano ammessi al servizio di prestito dal responsabile del Polo.

Per quanto tempo posso tenere il libro che ho in prestito?

La durata del prestito è generalmente di 30 giorni rinnovabili. Se ad un libro è assegnata una durata del prestito differente, viene precisata sul catalogo ed è indicata sulla ricevuta del prestito.

Come posso verificare quali libri ho in prestito?

Per conoscere la situazione dei propri prestiti è necessario collegarsi al catalogo OneSearch (http://onesearch.unipi.it) ed identificarsi in alto a destra.
Nel campo Utente inserire il numero di matricola.
Nel campo Password inserire un codice personale composto da: iniziale del nome, iniziale del cognome e data di nascita espressa in 6 cifre (ggmmaa) in modo che risulti una stringa di 8 caratteri. Es.ncggmmaa
Effettuato l'accesso comparirà il proprio nome in alto. Cliccare quindi su "Il mio profilo" per visualizzare i propri prestiti.
A fine sessione scollegarsi.

 

Vorrei rinnovare il mio prestito, come posso fare?

Dopo essersi collegati al catalogo OneSearch  accedere all'area riservata dal link in alto "Identificati" e spostarsi su "Il mio profilo"; selezionare il libro che si desidera rinnovare e infine cliccare su "Rinnova".
Attenzione: non è permesso rinnovare il prestito se il libro è stato prenotato da un altro utente o se il prestito è già scaduto. In tal caso prendere contatto con la biblioteca dove è stato preso il libro.

 

 

 

 

 

Vorrei prenotare un libro che è in prestito ad un altro utente, come posso fare?

Dopo essersi identificati sul catalogo OneSearch

  1. fare la ricerca desiderata;
  2. selezionare il testo da prenotare;
  3. cliccare su Prenota

Quando il libro verrà riconsegnato dall'utente che lo ha in prestito, il sistema invia un'e-mail di avviso all'utente che lo ha prenotato, il quale ha 3 giorni di tempo per poterlo ritirare. Passati i 3 giorni, il libro viene rimesso in circolazione, senza penalità per l'utente che lo ha prenotato.
Attenzione: non è possibile prenotare un libro quando questo o altre copie analoghe siano disponibili a scaffale.

 

 

Come posso autenticarmi sul catalogo OneSearch?

Collegarsi al catalogo OneSearch, cliccare in alto a dastra su "Identificati" ed inserire

nel campo Utente  il numero di matricola;
nel campo Password  un codice personale composto da: iniziale del nome, iniziale del cognome e data di nascita espressa in 6 cifre (ggmmaa) in modo che risulti una stringa di 8 caratteri. Es.ncggmmaa.

ATTENZIONE: OneSearch accetta anche le credenziali di Alice, ma attualmente non sono valide per visualizzare i libri in prestito, effettuare prenotazioni e rinnovi.

 

 

Ho dimenticato la password per identificarmi al catalogo, come posso fare?

Se la password non è stata modificata si può procedere inserendo:

Nel campo Utente  il numero di matricola.
Nel campo Password  un codice personale composto da: iniziale del nome, iniziale del cognome e data di nascita espressa in 6 cifre (ggmmaa) in modo che risulti una stringa di 8 caratteri. Es.ncggmmaa.

Oppure ci si può rivolgere alla propria biblioteca.

 

 

Cosa occorre fare per prendere i libri in prestito?

Per prima cosa occorre registrarsi al prestito presso la biblioteca con i libri di proprio interesse:

  • presentarsi  muniti di libretto o tesserino universitario e documento di identità;
  • compilare l’apposito modulo di richiesta.

Sulla pagina delle singole biblioteche sono indicati gli orari per la registrazione al prestito.

Successivamente  basterà andare al banco prestito con i libri già presi dagli scaffali e tesserino universitario (o altro documento).

Il Catalogo ricerca in tutte le biblioteche dell'Ateneo?

Sì, il Catalogo interroga tutte le biblioteche dell'Università di Pisa. Tuttavia alcune biblioteche non hanno ancora terminato la catalogazione dei documenti più vecchi.

Come faccio a sapere se possedete il libro che sto cercando?

Collegarsi a OneSearch (http://onesearch.unipi.it) ed inserire nel form delle parole chiave che identifichino il documento desiderato. Dal menu a tendina selezionare "Solo i libri" quindi cliccare su "Cerca".
Compariranno tutti i titoli che soddisfano la richiesta. Cliccare su Dettagli e link per visualizzare le informazioni complete.

In alcuni casi il titolo in lista riunisce più edizioni distinte visualizzabili cliccandoci sopra.

 

 

Ho individuato il libro: come faccio a sapere dove si trova?

Se si clicca su "Dove lo trovo?" vengono visualizzate in elenco tutte le biblioteche che lo possiedono. Dal bottone accanto al nome della biblioteca si apre il link con le informazioni  e l'indirizzo della biblioteca.
Cliccando invece sul "+" accanto al nome della biblioteca si apre un menu con la collocazione specifica del libro nella biblioteca.

Consultando il catalogo ho la possibilità di sapere se posso prendere in prestito il libro che sto cercando?

Sì. Una volta visualizzata la lista dei documenti che corrispondono ai criteri inseriti per la ricerca, cliccare sul nome della biblioteca Bib/Copie per sapere se il libro è in sola consultazione (in questo caso non può essere preso in prestito), attualmente in prestito (controllare quando scade il prestito), o disponibile (può essere preso in prestito). Le norme generali del prestito sono descritte a pagina Linee guida per il regolamento del prestito.

Posso consultare il catalogo delle biblioteche da casa?

Sì, basta collegarsi a OneSearch all'indirizzo: http://onesearch.unipi.it  OneSearch permette di conoscere sia i libri posseduti dalle biblioteche dell'Università, sia le risorse elettroniche. Se si è interessati ad una risorsa elettronica in abbonamento occorre effettuare la ricerca autenticandosi con le credenziali di ateneo.  Per maggiori informazioni sulle varie tipolgie di collegamento da casa è disponibile la pagina Accesso alle risorse elettroniche di Ateneo per gli utenti dell'Università di Pisa.

 

 

 

 

Il libro che cercavo non è nel catalogo, dove posso trovarlo?

Inserire i dati nel Metaopac pisano (MOP) che attraverso il motore di ricerca vi metterà in contatto con tutte le biblioteche del territorio (Università, Scuola Normale, S.Anna, Area Ricerca CNR, Biblioteca universitaria, Comune, Provincia, Rete Bibliolandia, Domus Galileana, Biblioteca Cathariniana, Biblioteca Franco Serantini, Biblioteca Istituzione Centro Nord-Sud della provincia di Pisa) e se si riceve risposta negativa, rivolgersi alla proprioa biblioteca di riferimento per richiedere il libro in prestito interbibliotecario. Il libro verrà cercato dal personale e quando arriverà in biblioteca, potrà essere preso in prestito.

Che cosa trovo nel catalogo OneSearch?

OneSearch è uno strumento per reperire contemporaneamente dati bibliografici dei libri (cartacei ed e-book), delle tesi, articoli, riviste (cartacee ed elettroniche) e altro materiale posseduto o accessibile dall'Ateneo permettendone la localizzazione e/o il download.

Posso cercare i libri di una sola Biblioteca?

Con OneSearch occorre prima effettuare una ricerca generale su tutte le biblioteche, poi verificare se il libro cartaceo di interesse è posseduto dalla singola Biblioteca. Non è possibile restringere in partenza la ricerca ad una sola Biblioteca. Il problema non si pone con le risorse elettroniche.

L'Università di Pisa possiede libri elettronici?

Sì, al momento della ricerca sul catalogo è possibile visualizzare i libri elettronici selezionando Solo risorse elettroniche; nei risultati comparirà "Cliccare qui per il testo completo"  nella colonna " Legame esterno".

Che genere di risorse elettroniche possiede l'Università di Pisa?

Gli utenti dell'Università di Pisa hanno accesso a riviste elettroniche, banche dati, tesi elettroniche ed e-book. Per una descrizione di questi materiali bibliografici consigliamo di consultare la sezione Risorse del sito.

Dove si possono consultare le risorse elettroniche?

E' possibile da tutti i computer dell'Università.
Tutte le risorse elettroniche sono abilitate tramite l'IP dell'Università: 131.114*.*
Vi sono inoltre alcune banche dati con accesso dal singolo centro bibliotecario (vedi pagina banche dati).
Per gli utenti interni all'Università di Pisa in possesso delle credenziali di Ateneo è possibile collegarsi alle risorse online anche da postazioni esterne (persino dalla propria abitazione!).
Per maggiori informazioni sulle varie tipolgie di collegamento, consulta la pagina Accesso alle risorse elettroniche di Ateneo per gli utenti dell'Università di Pisa.

 

Non riesco ad accedere alle risorse elettroniche: cosa posso fare?

Controllare che la rete funzioni selezionando altri siti. Verificare che la risorsa rientri fra quelle in abbonamento. Se si è all'esterno della rete di ateneo seguire le indicazione della pagina Accesso alle risorse elettroniche di ateneo per gli utenti dell'Università di Pisa.
Se tutte queste condizioni sono soddisfatte, contattare la propria biblioteca di riferimento o scrivere una e-mail al servizio "Chiedilo al bibliotecario": asklib@sba.unipi.it.

Organizzate corsi per la consultazione delle risorse elettroniche d'Ateneo?

Sì. Ogni Biblioteca organizza corsi all'Utenza. Per informazioni consultare la pagina dei Corsi di informazione bibliografica e contattare direttamente le singole sedi.

Se richiedo un articolo tramite una biblioteca dell'Università, quanto occorre aspettare?

Nel caso in cui non si possieda un articolo, si provvederà a richiederlo ad un'altra biblioteca che lo possiede.
I tempi di attesa sono in genere di pochi giorni.

Quali riviste posso consultare online?

Le riviste ad accesso online full text sono ricercabili dalla pagina Trova rivista. Molte riviste sono disponibili dall'anno di inizio ad oggi, altre da un determinato anno in poi, alcune con un embargo sugli ultimi numeri pubblicati. Fare quindi attenzione agli anni per cui è indicata la disponibilità.

Come posso consultare una rivista elettronica?

L'accesso alle riviste elettroniche disponibili per l'Università di Pisa è possibile tramite il tasto Lista A-Z (unipi) dentro il menù RISORSE>RIVISTE o tramite il link diretto RIVISTE dell'ACCESSO RAPIDO, presente in qualsiasi pagina del sito:

E' possibile ricercare la rivista tramite il titolo della rivista stessa, per ISSN o per scorrimento alfabetico dei titoli.
Attenzione: nella consultazione e nello scarico di articoli, si prega di attenersi a quanto contenuto nella pagina delle condizioni di accesso.

Da che anno sono visibili online le riviste elettroniche dell'Università di Pisa

La consistenza delle nostre riviste elettroniche varia a causa del tipo di contratto stipulato con gli editori. Dal sito è possibile ricercare le riviste limitatamente alle risorse sottoscritte dall'Ateneo attraverso la pagina "Riviste" dentro il menù Risorse (http://www.sba.unipi.it/risorse/riviste).
 

 

Posso scaricare un articolo anche da casa?

Sì. Per poter visualizzare le riviste fuori dalla rete di Ateneo (ad esempio da casa) è possibile connettersi attraverso IDEM/GARR oppure tramite VPN seguendo le istruzioni riportate nella pagina Accesso alle risorse elettroniche di ateneo.

Che differenza c'è tra testo completo in html, in pdf e in epub?

L'html, il pdf e l'epub sono formati diversi. L’html è il formato tipico del web: si scorre un testo che spesso non è diviso in pagine e la visualizzazione può cambiare a seconda del browser utilizzato; il pdf permette di visualizzare un documento come se fosse stato stampato, con impaginazione fissa; l’epub visualizza un testo in pagine adattandolo al dispositivo (PDA, e-reader, cellulare, ..).

Quali banche dati posso consultare per trovare articoli per la mia tesi?

E' possibile consultare l'elenco nella pagina delle banche dati, con una breve descrizione e avere tutte le spiegazioni sull'area di interesse, sull'accesso, la copertura cronologica e l'Url.
Scorrendo l'indice si troverà la banca dati adatta alla propria ricerca.

Posso consultare le banche dati anche da casa?

Sì, ma è necessario autenticarsi mediante IDEM/GARR o VPN seguendo le istruzioni contenute nella pagina Accesso a risorse elettroniche di ateneo.
Le basi di dati contrassegnate dalla scritta FREE, invece, sono consultabili da tutte le postazioni internet.

Quando accedo a una banca dati che lingua devo usare?

La lingua che usa la banca dati per indicizzare i documenti è solitamente la lingua inglese.

Come faccio a trovare il testo completo degli articoli se nella banca dati compare solo la citazione?

Nelle maggiori banche dati ad accesso UNIPI è stato implementato un bottone , visibile nel range degli indirizzi IP 131.114.*.*, con il link al testo completo dell’articolo quando è disponibile elettronicamente, oltre ad un link al catalogo dei periodici ACNP per cercare l’articolo cartaceo e al catalogo pisano MOP.
Se l'articolo non è disponibile localmente è possibile cliccare su:                                
"Richiedi il documento a Servizio reperimento articoli/capitoli (NILDE)"
per ottenere l’articolo tramite il servizio di Fornitura documenti (DD)                                 
                                                                  

Se non compare il bottone  è necessario ricercare gli articoli a partire dalla citazione:
risalire alla rivista e all'anno di pubblicazione dell'articolo, quindi ricercare la rivista in Riviste.

Posso caricare un credito inferiore a 5 euro con Paypal?

No, perché è lo stesso gestore di Paypal, non il concessionario Pioda, che lo impedisce; non è possibile neanche con qualsiasi carta di credito.

Perchè mi risulta a video un credito più basso di quello effettivo?

Perché non ti sei scollegato (per scollegarsi è necessario premere "Access") dalla macchina multifunzione e quindi il sistema non si è ancora allineato.

Come faccio a stampare un file che ho nella mia posta o nel pc o nello smartphone?

Prima bisogna accedere al proprio profilo personale su pinandprint.sbart.eu, poi caricare sul portale il file da stampare e infine avviare il processo di stampa.

Quando si cerca di attivare la ricarica con Paypal, il sistema avverte che il sito non è sicuro; si deve confermare l’eccezione?

Al momento sì, perché sono stati scelti certificati di sicurezza gratuiti; il sito è comunque affidabile.

Se finisce il credito di un account durante un’operazione di stampa, che devo fare?

Bisogna reimpostare il file di stampa per le sole pagine mancanti.

Si può stampare una sola pagina o un parte di pagine di un file multipagina?

Per stampare un numero di pagine inferiore al totale del documento, dobbiamo creare un file pdf ad hoc con il numero di pagine che ci interessano:

  • se è un file word o excel è semplice (salva con nome -> pdf)
  • se è un file pdf dobbiamo procedere in questo modo:

dal documento intero -> stampa -> scegliere l’opzione: cute PDF writer -> indicare quali pagine vogliamo stampare -> salva con nome: avremo ottenuto un documento PDF corrispondente a quello che vogliamo stampare e quindi possiamo ora mandarlo in stampa.

Ci sono anche utilities disponibili free online.

Come faccio a stampare in b/n un file originariamente a colori caricato online sul portale?

Bisogna fare la stampa diretta e cioè scegliere la stampante: dalla portale http://pinandprint-pi.sbart.eu/m/  cliccare su GESTISCI PROCESSI DI STAMPA, cliccare sulla freccia a destra di MOBILE PRINT: “nome file di stampa caricato”, appare l’anteprima del file caricato, la possibilità di eliminarlo e SELEZIONA STAMPANTE.

Se si clicca su SELEZIONA STAMPANTE appare la lista delle macchine multifunzione presenti nelle biblioteche dell'ateneo di Pisa (quelle a colori hanno una C davanti al numero del modello 227), PRIMA di scegliere la stampante si possono scegliere anche le opzioni fronte/retro e gradazione scala di grigi cioè b/n.

Come posso salvare su un unico file pdf le scansioni dal piano più quelle da vassoio?

Scegliere nelle opzioni:  save to scan -> impostazioni di scansione -> scan separata; per terminare cliccare su FINITURA.

Come faccio a salvare una scansione su memoria esterna usb?

Inserire il pin e poi la pen drive, compariranno 3 opzioni:

  1. stampa un doc. dalla memoria esterna;
  2. salva doc. nella memoria esterna
  3. salva doc. dalla memoria esterna in casella utente.

Scegliere la seconda opzione.

Stampa questa paginaVersione PDF
Chiedilo al bibliotecario