Fondi speciali e antichi

Fondo De Guttry Moser
Bibliotheca Palatina

Der deutschen Bibliothek Literatur
Fondo Del Zanna
Fondo Salvini
Deutsche Zeitschriften des 18. und 19. Jahrhunderts
Biblioteca del Collegio "De Propaganda Fide"
Fondo Breccia
Fondo Peretti

 

Fondo De Guttry Moser

Donazione della famiglia De Guttry Moser, comprendente libri prevalentemente in lingua tedesca di vari ambiti: letteratura tedesca, storia, guide turistiche, libri per bambini. Il fondo è collocato presso l'Archivio generale di ateneo a Montacchiello.

 

Bibliotheca Palatina

Riproduzione in microfiches di tutte le monografie della biblioteca di Palazzo di Heidelberg così come risultava costituita prima dello spostamento a Roma nel Seicento e della successiva parziale dispersione degli originali. Corredata da un catalogo in 2 volumi, per un totale di 1041 pagine che contengono 12.116 schede complete.

Le microfiches sono conservate presso la sede di Linguistica (Palazzo Venera) ed è possibile consultarle tramite appuntamento con la bibliotecaria addetta.

Catalogo

 

Der deutschen Bibliothek Literatur

Microfiches contenenti il testo pieno di un gran numero di opere della letteratura tedesca, corredati di catalogo sinottico dei dati bibliografici relativi alle opere (circa 11.200 libri elencati).

Le microfiches sono conservate presso la sede di Linguistica (Palazzo Venera) ed è possibile consultarle tramite appuntamento con la bibliotecaria addetta.

Catalogo

 

Fondo Del Zanna

Libri provenienti dalla donazione del padre gesuita Lorenzo Del Zanna, comprendente testi di letteraura danese e molti libri di Johannes Jørgensen, fondamentale agiografo e biografo danese di San Francesco. Il fondo è in via di catalogazione.

 

Fondo Salvini

Fondo di ambito slavistico di rilevanza internazionale, comprende circa 7000 tra libri e opuscoli appartenuti al prof. Luigi Salvini, sia in lingua italiana che in lingue slave.

La sezione di polacco del fondo è collocata nella sede di Linguistica, a palazzo Venera; il resto del materiale è collocato attualmente nell'Archivio di Ateneo a Montacchiello. Si veda il Catalogo (per ricerche all'interno del fondo, usare la funzione "Affina" del menu in alto).

Per una documentazione sul fondo, si vedano:

- le due presentazioni video con interviste al prof. Giuseppe Dell'Agata: Visita al fondo Luigi Salvini/1 e Visita al fondo Luigi Salvini/2;

- sul sito, in bulgaro, inglese e italiano, dell'Accademia Bulgara delle Scienze, lettere di e a celebri scrittori e critici bulgari, biografia, lavori scientifici, onorificenze, foto etc.;

 

Deutsche Zeitschriften des 18. und 19. Jahrhunderts

Raccolta di periodici di cultura tedesca del 18. e 19. secolo, conservati in microfiches.

Le microfiches sono conservate presso la sede di Linguistica (Palazzo Venera) ed è possibile consultarle tramite appuntamento con la bibliotecaria addetta.

Catalogo (per la ricerca cliccare il bottone "cerca microfiches")

ATTENZIONE: molti di questi testi microfilmati, sono stati anche digitalizzati e sono liberamente disponbili sul sito tedesco dell'Universita' di Bielefeld

 

Biblioteca del Collegio "De Propaganda Fide"

Fondo acquisito nel 1970, comprende circa 500 volumi, editi dal 1500 al 1800, di argomento storico e filologico. Tra i volumi di particolare pregio: "I monumenti dellEgitto e della Nubia", illustrati da Ippolito Rosellini; sono presenti, inoltre, i "Numismata Imperatorum Romanorum" del Banduri e i sette volumi del "Recueil d'antiquités" del Caylus, opere di Joseph Heckel, I "Thesauri" di Grevio e Gronovio e le Antichità di Ercolano. Quasi tutti i libri recano sul frontespizio un timbro che individua l'appartenenza allla Biblioteca del Collegio Urbano di Propaganda Fide. Oltre al timbro del collegio i libri presentano un cartellino indicante una nota di possesso: Ex Bibliotheca Borgiana Legatum, seguito da un numero a cifre arabe. Si tratta di un lascito testamentario del cardinale Stefano Borgia alla Congragazione de Propaganda Fide.

 

Fondo Breccia

L'archivio di Annibale Evaristo Breccia fu donato all'Ateneo Pisano dalla moglie Paolina Salluzzi nel 1967, ed è oggi conservato presso le Collezioni Egittologiche dell'Università. L'intero archivio comprende: il carteggio di 2263 lettere inviate allo studioso dai maggiori rappresentanti della cultura e dell'archeologia dei primi decenni di questo secolo, i manoscritti che comprendono appunti, progetti di pubblicazione, rapporti e fotografie di scavo, disegni di monumenti e reperti, e infine le lastre fotografiche.
Il carteggio Breccia è stato recentemente risistemato e inventariato e può essere consultato on-line.

 

Fondo Peretti

Il fondo comprende 32 volumi contenenti 500 estratti di argomento vario (geografia e storia antica, filologia greca, latina e letteratura) raccolti dal 1960 in poi.

Collezioni Egittologiche

 

 

 

Hai bisogno di aiuto? Chiedi in biblioteca