Presentazione

Stampa questa paginaVersione PDF

Il Polo bibliotecario 5 è stato istituito a settembre 2012 in seguito alla riorganizzazione complessiva dell'ateneo pisano e, in particolare, del Sistema Bibliotecario di Ateneo, di cui il Polo 5 fa parte.

Il Polo bibliotecario 5 comprende il patrimonio bibliografico della Biblioteca di Ingegneria e i fondi librari dei dipartimenti di area ingegneristica esistenti prima del nuovo assetto (vedi Fondi librari dislocati).
I dipartimenti di riferimento per il Polo bibliotecario 5 sono:

La Biblioteca di Ingegneria è articolata in un'unica sede (punto di servizio unico) situata al primo piano del 'triennio' della ex facoltà di ingegneria; fornisce servizi biblioteconomici e bibliografici agli utenti secondo le esigenze ed i fini istituzionali dei dipartimenti di riferimento. Gestisce inoltre tutti gli acquisti di materiale bibliografico (libri, riviste, banche dati, e-book, ecc.), sia per la didattica che per la ricerca, per il Polo 5.
Presso i fondi librari dislocati non sono attivati servizi bibliotecari, ad eccezione di pochi di essi, residuali, dove i dipartimenti organizzano, con proprio personale interno non bibliotecario, servizi di consultazione in sede e prestito ad orari prestabiliti.
La Biblioteca di Ingegneria fornisce servizi di consultazione e prestito per i fondi librari dislocati ove non siano attivati questi servizi da parte dei dipartimenti e servizi interbibliotecari per tutti i fondi librari dislocati.

In seguito alla riorganizzazione del 2012, il fondo librario dell'ex-dipartimento di Sistemi elettrici e il fondo librario della sezione di Architettura dell'ex-dipartimento di Ingegneria civile sono stati trasferiti presso la Biblioteca di Ingegneria, dove vengono gestiti insieme al resto delle raccolte.

Una parte del patrimonio bibliografico del Polo 5 (proveniente sia dalla Biblioteca di Ingegneria che dai fondi librari dipartimentali), si trova presso l'Archivio di Montacchiello: i trasferimenti all'archivio, iniziati nel 2001, per esigenze di spazio, hanno riguardato e tuttora riguardano esclusivamente libri e riviste desuete e poco consultate. Il materiale dislocato in archivio può essere preso in prestito o consultato facendo richiesta alla Biblioteca di Ingegneria, con un comporto di circa 2-3 giorni di tempo dalla richiesta.

 

Chiedilo al bibliotecario