FAQ relative alla sottomissione delle tesi elettroniche

Accesso al sistema ETD

Come faccio ad iniziare ad inserire la tesi in ETD?

Per poter sottomettere l'elaborato bisogna prima effettuare l’accesso al Sistema ETD e  autenticarsi tramite credenziali di ateneo. Se non si possiede la password è possibile richiederla tramite il servizio di recupero password di Alice.

Per eventuali problemi contattare lo Staff ETD (tramite apposito link in fondo alla pagina) riportando il messaggio d'errore ricevuto.

Per accedere a ETD è necessario effettuare preventivamente la domanda di laurea/conseguimento titolo sul portale studenti Alice?

Sì. Dopo aver fatto domanda su Alice sarà subito possibile accedere a ETD.

Non riesco più ad accedere ad ETD per caricare gli ultimi file della tesi; riesco ad accedere solo con il link ricevuto tramite e-mail ma non riesco a fare alcuna modifica: perché?

Scaduti i termini, sei giorni prima della data di inizio appello (o per le tesi di dottorato entro trenta giorni dalla delibera se non si è ancora consegnato il frontespizio) - il termine esatto è  evidenziato in rosso, a sinistra, sul frontespizio elettronico - la tesi viene trasferita tra quelle in attesa di approvazione e non è più modificabile.

La tesi sarà comunque visibile (ma non modificabile) da parte dell'autore fino a 15 giorni dopo la data di inizio appello utilizzando il link relatori contenuto nella e-mail avente come oggetto "Notifica di creazione del frontespizio ...".

Per depositare la versione definitiva della tesi approvata per la discussione vedi FAQ SCADENZE: Mi sono accorto, dopo la scadenza dei termini….

Gli elaborati triennali e le tesi di master e perfezionamento possono essere presentati direttamente in formato elettronico?

No, al momento, non è possibile. Successivamente alla loro presentazione in formato cartaceo ed alla loro discussione sarà possibile, seguendo l'apposita procedura, inserirli comunque in ETD per valorizzare tramite pubblica diffusione il proprio lavoro.

 

Ho presentato domanda per la laurea triennale: devo stampare da ETD il frontespizio da consegnare in segreteria?

No, non essendo obbligatorio il deposito in ETD degli elaborati triennali il frontespizio da consegnare in segreteria deve essere redatto in maniera tradizionale.

Frontespizio della tesi

Ho sbagliato ad immettere alcuni dati nel frontespizio elettronico della tesi che non compaiono tra quelli modificabili nella funzione "Modifica frontespizio"; come posso fare per correggerli?

Solo lo Staff ETD è abilitato a correggere i dati inseriti nei campi immodificabili (ad es. titolo, relatori ecc.). E', quindi, necessario contattare lo Staff ETD indicando nome, cognome e numero di matricola, spiegare l'errore commesso e la modifica da effettuare.

Per le modifiche ai relatori, consultare la specifica sezione.

Dovrei modificare il titolo della tesi già inserito sul frontespizio elettronico: come posso fare?

Solo lo Staff ETD è abilitato a correggere i dati inseriti nei campi immodificabili (ad es. titolo, relatori ecc.). E', quindi, necessario contattare lo Staff ETD indicando nome, cognome e numero di matricola e spiegando l'errore commesso e la modifica da effettuare. Prima di contattare lo Staff ETD è necessario assicurarsi di aver acquisito il parere favorevole del relatore sulla modifica del titolo che si intende richiedere.

ATTENZIONE: ci deve essere coerenza fra i dati immessi sul frontespizio elettronico, quelli presenti sulla copia stampata consegnata in Segreteria studenti e la domanda di laurea; dunque deve comunicare al personale della Segreteria la modifica e se necessario ristampare il frontespizio con il nuovo titolo.  

Devo compilare obbligatoriamente il campo relativo al riassunto analitico?

Sì, tale campo è obbligatorio.

Il riassunto analitico, costituito da circa 150-200 parole, ha un doppio vantaggio: informa il lettore dei principali risultati che il lavoro si propone e obbliga l'autore a comunicarli in maniera sintetica, ma al tempo stesso rigorosa.

Il riassunto analitico inserito può essere modificato/perfezionato/ampliato anche dopo la discussione della tesi, inviando il nuovo testo per e-mail allo Staff ETD.

Ho elaborato il riassunto analitico in italiano: è necessario inserire una traduzione in inglese?

Non è un obbligo (ad esclusione delle tesi di dottorato), ma un'opportunità volta a facilitare la diffusione della tesi fuori dell'ambito accademico di riferimento. Se lo desidera, può inviare la traduzione in inglese per e-mail allo Staff ETD anche dopo la discussione della tesi.

Devo compilare obbligatoriamente il campo relativo alle parole-chiave?

Sì, tale campo è obbligatorio.

Nel campo delle parole chiave devono essere inserire tutte le parole che possono aiutare a recuperare il documento, quindi si raccomanda di non essere troppo generici e di usare parole chiave specifiche e rilevanti. Le parole chiave devono essere inserite con l'iniziale minuscola (maiuscola solo se si tratta di nomi propri). Si consiglia di tradurle anche in inglese.

Le parole chiave inserite possono essere modificate/perfezionate/ampliate anche dopo la discussione della tesi, inviando il nuovo testo per e-mail allo Staff ETD.

E' possibile modificare (o nascondere) l’indirizzo e-mail presente sul frontespizio elettronico della mia tesi?

Sì, contatti lo Staff ETD spiegando cosa desidera e indicando i suoi dati anagrafici: nome, cognome, luogo e data di nascita, numero di matricola di quando era studente dell'Ateneo pisano. E’ importante comunicare tempestivamente allo Staff ETD eventuali variazioni dell’indirizzo e-mail, sia perchè è l’unico mezzo con cui una persona interessata alla sua tesi può contattarla, sia per ricevere eventuali comunicazioni da parte dello Staff ETD.

E' possibile rendere visibile l’indirizzo e-mail presente sul frontespizio elettronico della mia tesi?

E' possibile, ma non è consigliato; riceverà soltanto molto più spam nella sua e-mail senza averne vantaggi, in quanto chi volesse contattarla può sempre farlo utilizzando l'anonima funzione "Contatta l'autore". Se desidera comunque farlo contatti lo Staff ETD spiegando cosa desidera e indicando i suoi dati anagrafici: nome, cognome, luogo e data di nascita, numero di matricola di quando era studente dell'Ateneo pisano.

 

Password

Quando provo ad accedere a ETD il sistema mi dice che la password non è corretta ma io sono sicuro che sia quella giusta!

Provi a controllare se ha inavvertitamente premuto il tasto delle maiuscole (il sistema è case sensitive). Controlli, inoltre, che la sua domanda di laurea fatta tramite il portale studenti Alice sia completa di titolo e data di appello: in caso contrario contatti lo Staff ETD spiegando il suo problema.

Come possono i miei relatori accedere alla mia tesi e visualizzare quanto da me inserito in ETD?

(FAQ valida solo per le tesi di laurea previste dal vecchio ordinamento e per le tesi di laurea specialistica e magistrale)

Al momento della creazione del frontespizio elettronico i relatori inseriti ricevono un’e-mail di notifica contenente il link per visualizzare la tesi in corso di stesura. Il link è valido fino a 15 giorni dopo la data di inizio dell'appello ed è di sola lettura. Al relatore spetta il compito finale di verificare che la tesi presente in ETD sia completa e pronta per la discussione finale.

Aggiunta dei file

Quando vado a caricare i file sul mio frontespizio, il sistema non li accetta. Cosa devo fare?

Verifichi che i nomi dei file non contengano spazi o caratteri non accettati: in tal caso li elimini o li sostituisca con il carattere "_". Se il messaggio di errore si ripete, contatti lo Staff ETD spiegando la procedura da lei seguita e indicando i suoi dati identificativi (nome, cognome, luogo e data di nascita, numero di matricola).

Posso caricare i file in un formato qualsiasi?

No, i file che contengono il corpo della tesi vanno caricati sul sistema ETD in formato pdf, solo eventuali allegati non stampabili possono essere di formato diverso; l'inserimento di file di diverso formato deve essere concordato con lo Staff ETD.

Come faccio a trasformare i file in formato pdf se non ho il programma adatto? L'Università fornisce una postazione per poterlo fare?

Per questo genere di operazioni è consigliabile rivolgersi al Centro di calcolo dei propri Dipartimenti o biblioteche di riferimento. In alternativa possiamo suggerire dei software gratuiti come PDF Creator, pdf995 o PrimoPDF; per produrre il PDF basterà usare la stampante virtuale installata da questi software. Si ricorda inoltre che il pacchetto OpenOffice permette direttamente la creazione di PDF con collegamenti ipertestuali senza l'aggiunta di altri programmi (si legga l'help in linea per informazioni su come impostare tale formato).

Si consiglia comunque di controllare sempre il PDF creato ed in particolare che l'impaginazione sia stata rispettata. Lo Staff ETD, in ogni caso, non si assume nessuna responsabilità su problemi derivanti dall'uso del software suggerito.

Ho inoltrato oggi la versione definitiva della mia tesi, ma come posso comunicare al sistema che tale versione è quella definitiva e completa?

Non c'è bisogno di effettuare alcuna comunicazione. Appena scaduto il termine per la presentazione della tesi (la data esatta è evidenziata in rosso sul frontespizio elettronico), il sistema blocca la versione della tesi in quel momento presente: a partire da quella data la tesi sarà accessibile in sola lettura, utilizzando il link presente nell’e-mail di notifica di creazione del frontespizio.

Devo caricare un file singolo contenente tutta la tesi oppure un file per ogni capitolo?

Se la tesi è da subito liberamente disponibile, può fare come preferisce.

Nel caso in cui si desideri chiedere la secretazione per 36 mesi è preferibile suddividere la tesi in più file così da mantenere liberamente disponibili alcune parti e secretare le altre.
Qualora si renda necessaria la secretazione per 70 anni solo per alcuni contenuti della tesi, questi devono essere archiviati in un file separato al fine di lasciare comunque pubblicamente accessibili le altre parti.

Una volta caricati i file pdf si possono modificare?

Sì: per modificare i file inseriti è necessario rimuoverli da ETD e caricare la versione aggiornata. Può cancellare o caricare qualsiasi file fino alla data indicata in rosso dopo la creazione del frontespizio elettronico.

Nel caso delle tesi di dottorato la modifica dei file non è più possibile dopo consegna del frontespizio elettronico.

Scadenze

L'appello nel mio Dipartimento inizia con le discussioni delle tesi del Corso di laurea xxyy, mentre quello relativo al mio corso di studi inizia una settimana dopo; qual è la data di inizio appello che devo inserire?

(FAQ valida solo per le tesi di laurea previste dal vecchio ordinamento e per le tesi di laurea specialistica e magistrale)

Deve considerare la data di inizio appello relativa al suo specifico corso di studio, quella indicata nella domanda di laurea.

Ho rinunciato all'appello di laurea che ho indicato durante la compilazione del frontespizio elettronico: cosa devo fare?

(FAQ valida solo per le tesi di laurea previste dal vecchio ordinamento e per le tesi di laurea specialistica e magistrale)

Annullata la domanda di laurea presso le Segreterie studenti, può cancellare la sua tesi da ETD tramite il link che le comparirà accedendo al frontespizio o contattando lo Staff ETD, così da poter cominciare ex novo l'iter della tesi elettronica non appena avrà effettuato nuova domanda di laurea.

Fino a che data posso correggere la mia tesi accedendo al sistema ETD?

(FAQ valida solo per le tesi di laurea previste dal vecchio ordinamento e per le tesi di laurea specialistica e magistrale)

Fino a sei giorni prima della data di inizio appello.

Attenzione: si parla di data di INIZIO APPELLO che può non essere la stessa data in cui verrà discussa la tesi. Il termine ultimo per effettuare le modifiche verrà evidenziato in rosso, a sinistra, sul frontespizio elettronico.

Quali sono le scadenze che devo rispettare per la presentazione della tesi?

(FAQ valida solo per le tesi di laurea previste dal vecchio ordinamento e per le tesi di laurea specialistica e magistrale)

Fare riferimento alle informazioni disponibili alla pagina Esame di laurea per conoscere le scadenze relative agli adempimenti in segreteria studenti. Per stampare il frontespizio elettronico da consegnare in segreteria va prima inserito almeno un file pdf; l'inserimento del resto dei file della tesi può essere fatto, in accordo con i relatori, fino a sei giorni prima della data di inizio appello (il termine esatto è  evidenziato in rosso, a sinistra, sul frontespizio elettronico). Consigliamo di non aspettare l'ultimo momento per inserire la tesi, poichè la connessione usata da casa potrebbe non essere in grado di trasferire file molto grossi e potrebbe essere necessario farlo direttamente da un computer connesso alla rete universitaria.

Mi sono accorto, dopo la scadenza dei termini per la presentazione della tesi, di aver sbagliato ad immettere o aver omesso di inserire alcuni file della mia tesi: che cosa posso fare?

(FAQ valida solo per le tesi di laurea previste dal vecchio ordinamento e per le tesi di laurea specialistica e magistrale)

Deve contattare lo STAFF ETD, indicare nome, cognome e numero di matricola, spiegare l'accaduto e seguire la seguente procedura:

  •     comunichi allo staff ETD quali file si vogliono aggiungere e quale dovrà essere la rispettiva consultabilità;    
  •     il suo relatore deve inviare una dichiarazione in cui attesti di essere a conoscenza dell'accaduto e di aver visionato i file che si accinge a inviare. Tale dichiarazione deve essere firmata digitalmente o manualmente e può esserci inviata o via fax al numero 050-2210631 o allegata ad un’e-mail
  •     il relatore invia i file per posta elettronica a etd@sba.unipi.it o, in caso di difficoltà, utilizzando questo servizio: http://etd.adm.unipi.it/ETD-db/ETD-submit/upload  
Qual è la data di delibera?

(FAQ valida per le tesi di dottorato di ricerca)

La data di delibera è la data in cui il Consiglio di dottorato ha deliberato ufficialmente l'ammissibilità della tesi di dottorato alla discussione. L'inserimento della tesi va effettuato entro 30 giorni da questa data (il termine esatto è evidenziato in rosso, a sinistra, sul frontespizio elettronico).

ATTENZIONE: con l’acquisizione del "Frontespizio elettronico", il personale delle segreterie del dottorato verificherà il caricamento dei file sul sistema ETD e ne chiuderà l'accesso.

Quando compilo il frontespizio appare un messaggio che dice che la data di delibera non è valida: perché?

(FAQ valida per le tesi di dottorato di ricerca)

L'inserimento deve essere fatto entro 30 giorni dalla data di delibera. Per poterlo inserire dopo tale data è necessario che il Presidente del corso di dottorato informi della proroga, inviando un'e-mail allo Staff ETD e all'Ufficio dottorato di ricerca,specificando i nomi dei candidati e la data ultima per l'inserimento.

Disponibilità delle tesi

Se non voglio che determinate parti della mia tesi vengano consultate, posso non caricarle?

No, la tesi deve essere comunque presentata nella sua interezza (così come previsto nel Regolamento per le tesi elettroniche). In conformità a tale Regolamento è possibile, però, applicare limitazioni di accessibilità ad alcuni o tutti i file della tesi, con la garanzia totale che nessuno potrà violare la volontà dell'autore.

Cosa si intende con il termine "secretazione”?

Con tale termine si intende la possibilità, per l'autore di una tesi, di rendere temporaneamente non disponibile alla consultazione il proprio lavoro.

In quali casi posso scegliere di non rendere temporaneamente disponibile la mia tesi?

Solo nei seguenti casi:

(art.3, comma 1,  comma 2 del Regolamento per le tesi elettroniche del nostro Ateneo)

a.    edizioni critiche, documenti d’archivio, o anche semplici collazioni, traduzioni di opere delle quali esista solo una pubblicazione in lingua originale e rispetto alle quali l’editore/autore abbia vietato non solo la riproduzione ma anche la traduzione;
b.    utilizzo di immagini “proprietarie” di musei, collezioni private, archivi cinematografici… per la pubblicazione delle quali si richiedono permessi a pagamento;
c.    utilizzo di immagini o altro materiale che sia strettamente legato alla segretezza militare o alla pubblica sicurezza;
d.    tutte le volte che sono coinvolti diritti di terzi per i quali non risulta specifica autorizzazione

e.    richiesta in essere di pubblicazione della tesi o di parti di essa a un editore o dichiarazione di essere in attesa di pubblicazione o manifestazione dell’intenzione di procedere in tal senso;
f.    coinvolgimento di enti esterni, che vantino dei diritti temporanei su di esse e sulla loro pubblicazione;
g.    richiesta di tutela brevettuale

Se la mia tesi rientra in uno dei casi in cui è possibile renderla non disponibile, come posso attivare la procedura di "secretazione"?

Sarà sufficiente selezionare una delle opzioni di non consultabilità per i file caricati e stampare il frontespizio elettronico cliccando sul link “Modulo da stampare e consegnare firmato in segreteria”, in questo caso comprensivo anche della richiesta di secretazione.

Il relatore deve convalidare tale richiesta di secretazione mediante apposita sottoscrizione.

Lo studente deve, inoltre, allegare eventuale ulteriore documentazione a corredo della sua richiesta.

Se avevo scelto di rendere visibile senza restrizioni la mia tesi, posso rendere non consultabile qualche capitolo o addirittura tutta la tesi?

Per le tesi di dottorato di ricerca e le tesi di specializzazione

Per attivare la procedura di "secretazione" dopo la discussione, l'autore deve:

  •     compilare il relativo modulo, specificando in quale dei casi previsti rientra la sua tesi;   
  •     detto modulo deve essere firmato dal relatore/tutor e consegnato alle segreterie;   
  •     contestualmente occorre avvisare lo Staff ETD dell’avvenuta consegna del modulo e dell’opzione di secretazione prescelta.    

Lo Staff ETD provvederà a rendere non disponibile la tesi secondo il regolamento in vigore.

 

Per le tesi di laurea vecchio ordinamento, specialistiche e magistrali

Per attivare la procedura di "secretazione" dopo la discussione, l'autore deve:

  •     compilare il relativo modulo, specificando in quale dei casi previsti rientra la sua tesi    
  •     detto modulo deve essere firmato dal relatore/tutor
  •     detto modulo deve essere inviato allo Staff ETD allegato ad un’e-mail [link esterno] o via fax al numero 050 2210631     

Lo Staff ETD provvederà a rendere non disponibile la tesi secondo il regolamento in vigore.

Se ho potuto scegliere di non rendere disponibile la mia tesi, dopo quanto tempo questa sarà comunque resa liberamente consultabile?

La "secretazione", ovvero la non disponibilità di una tesi, è prevista in base all’opzione di secretazione selezionata per un periodo massimo di 70 anni. Allo scadere del periodo di “secretazione” la tesi viene comunque resa liberamente consultabile (art.3, comma 2 del Regolamento per le tesi elettroniche del nostro Ateneo ).

Se avevo scelto di non rendere disponibile la mia tesi, posso ora renderla completamente visibile?

Sì, in ogni momento l'autore può chiedere allo Staff ETD di rendere visibile la sua tesi, indicando i suoi dati anagrafici: nome, cognome, luogo e data di nascita, numero di matricola di quando era studente dell'Ateneo pisano. La richiesta sarà inoltrata anche al /i relatore/i, in modo da far emergere eventuali problemi di segretezza dei dati.

Ho scelto di rendere visibile senza restrizioni la mia tesi; adesso, posso rendere non consultabile qualche capitolo o tutta la tesi?

Sì, l'autore può chiedere allo Staff ETD di revocare l'accesso al proprio elaborato, specificando quali file rendere non consultabili. E’ necessario anche comunicare i propri dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita, numero di matricola di quando era studente dell'Ateneo pisano) e utilizzare o indicare l’e-mail inserita all'atto della sottomissione.

Affinché tale richiesta possa essere attuata dallo Staff ETD è necessario fare riferimento al regolamento vigente al momento del deposito della propria tesi o a quello attualmente in vigore.

Pur scegliendo di non rendere disponibile la mia tesi, posso scegliere di farla consultare a chi me ne faccia espressamente richiesta?

Sì. L'autore di una tesi può scegliere di far consultare la propria tesi a chi ne faccia richiesta, senza doverne informare lo Staff ETD.

Sono stato contattato da un utente interessato a consultare la mia tesi, potete fornirgliela voi?

No, lo  Staff ETD non si prende carico/responsabilità di fornire la tesi o parti di essa a chi ne faccia richiesta. Lo Staff ETD, però, può cambiare la disponibilità dei file su richiesta dell'autore, in modo che tutti possano consultarla.

Ho ricevuto il permesso dall'autore per la consultazione della sua tesi, potete inviarmela?

No, lo Staff ETD non si prende carico/responsabilità di fornire la tesi o parti di essa a chi ne faccia richiesta. Lo Staff ETD, però, può cambiare la disponibilità dei file su richiesta dell'autore, in modo che tutti possano consultarla.

Ho contattato l'autore di una tesi presente in ETD non disponibile alla consultazione, ma non ho ricevuto alcuna risposta: come posso fare?

Può rivolgersi ad uno dei relatori della tesi che Le interessa tramite il servizio unimap fornito dall'Università di Pisa.

In quali casi posso scegliere di non rendere disponibile la mia tesi per un periodo massimo di 70 anni?

Solo nei seguenti casi:

(art.3, comma 1  del Regolamento per le tesi elettroniche del nostro Ateneo)

a.       edizioni critiche, documenti d’archivio, o anche semplici collazioni, traduzioni di opere delle quali esista solo una pubblicazione in lingua originale e rispetto alle quali l’editore/autore abbia vietato non solo la riproduzione ma anche la traduzione;

b.      utilizzo di immagini “proprietarie” di musei, collezioni private, archivi cinematografici… per la pubblicazione delle quali si richiedono permessi a pagamento;

c.       utilizzo di immagini o altro materiale che sia strettamente legato alla segretezza militare o alla pubblica sicurezza;

d.      tutte le volte che sono coinvolti diritti di terzi per i quali non risulta specifica autorizzazione.

In quali casi posso scegliere l’opzione di secretazione art.3, comma 1, a. “edizioni critiche, documenti d’archivio, o anche semplici collazioni, traduzioni di opere delle quali esista solo una pubblicazione in lingua originale ecc."?

Quando nella tesi sono contenute traduzioni, edizioni critiche, documenti d’archivio o anche semplici collazioni per le quali non si sono ottenuti i diritti di  riproduzione. In questo caso è OBBLIGATORIO fornire allo Staff ETD  copia, anche digitale, delle indicazioni di copyright, presenti sull’opera originale, oppure nel caso di documenti d’archivio e manoscritti, la dichiarazione del titolare dei diritti che ne vieti la riproduzione, parziale o totale.

In quali casi posso scegliere l’opzione di secretazione art.3, comma 1, b. utilizzo di immagini “proprietarie” di musei, collezioni private, archivi cinematografici… per la pubblicazione delle quali si richiedono permessi a pagamento?

Quando nella tesi sono contenute immagini “proprietarie” di musei, collezioni private, archivi cinematografici… per la pubblicazione delle quali si richiedono permessi a pagamento. In questo caso è OBBLIGATORIO fornire allo Staff ETD  copia, anche digitale della dichiarazione del detentore dei diritti che ne vieta la libera diffusione.

In quali casi posso scegliere l’opzione di secretazione art.3, comma 1, c. “utilizzo di immagini o altro materiale che sia strettamente legato alla segretezza militare o alla pubblica sicurezza”?

Quando nella tesi sono contenute immagini o altro materiale che sia strettamente legato alla segretezza militare o alla pubblica sicurezza la cui pubblicazione è implicitamente vietata.

In quali casi posso scegliere l’opzione di secretazione art.3, comma 1, d. “tutte le volte che sono coinvolti diritti di terzi per i quali non risulta specifica autorizzazione”?

E’ possibile scegliere l’opzione di secretazione  art.3, comma1, d.  tutte le volte che sono coinvolti diritti di terzi per i quali non risulta specifica autorizzazione nei casi in cui

  • vi siano diritti sanciti da leggi, etc. in contrasto  con il Regolamento per le tesi elettroniche d’Ateneo.

  • la redazione della tesi è subordinata ad un contratto con la firma di un “Accordo di riservatezza”.

In questi casi è necessario fornire la documentazione atta a convalidare l’applicabilità del punto d.

Se ho potuto selezionare una delle opzioni di secretazione per il periodo massimo di 70 anni, devo necessariamente secretare tutta la tesi?

No, è necessario inserire la propria tesi in più file in modo da secretare per 70 anni soltanto i file che contengono le informazioni che non possono essere rese consultabili, secondo i casi previsti.

In quali casi posso scegliere di non rendere disponibile la mia tesi per un periodo massimo di 36 mesi?

Solo nei seguenti casi:

(art.3, comma 2 del Regolamento per le tesi elettroniche del nostro Ateneo)

a.       richiesta in essere di pubblicazione della tesi o di parti di essa a un editore o dichiarazione di essere in attesa di pubblicazione o manifestazione dell’intenzione di procedere in tal senso;

b.      coinvolgimento di enti esterni, che vantino dei diritti temporanei su di esse e sulla loro pubblicazione;

c.       richiesta di tutela brevettuale.

In questi casi è sufficiente selezionare l’opzione e firmare la richiesta di secretazione stampata insieme al frontespizio elettronico senza fornire ulteriore documentazione.

In quali casi posso richiedere la secretazione per tutela brevettuale?

Quando la tesi presenti elementi di innovazione per cui sia stata attivata la procedura di tutela brevettuale. La richiesta di brevetto può essere inoltrata solo prima di qualsiasi comunicazione al pubblico, quindi solo prima della discussione della tesi. Al momento della discussione tutte le pratiche per la richiesta di tutela brevettuale devono essere state espletate.

Per maggior informazioni rivolgersi all’Ufficio Brevetti dell’Università di Pisa.

Cosa si intende per “dati sensibili”?

Con il termine dati sensibili ci si riferisce ai dati personali  inerenti la salute, l’orientamento sessuale, il pensiero politico, il credo religioso… Per inserirli all’interno della tesi è necessario acquisire la preventiva liberatoria alla pubblicazione dai soggetti terzi interessati, da inviare OBBLIGATORIAMENTE allo Staff  ETD.

Relatori

E' possibile eliminare o aggiungere un relatore/correlatore/tutor nel frontespizio elettronico della mia tesi? Posso modificare l'ordine dei relatori inseriti?

Solo lo Staff ETD è abilitato a correggere i dati inseriti nei campi immodificabili (ad es. titolo, relatori ecc.). E', quindi, necessario contattare lo Staff ETD indicando nome, cognome e numero di matricola e specificando il nome, cognome, e-mail e qualifica del membro da aggiungere o altre modifiche da effettuare.

ATTENZIONE: sul frontespizio da consegnare in segreteria studenti comparirà solo il nome del primo relatore, l’unico che dovrà firmare tale copia.

E’ comunque vivamente consigliabile inserire su ETD tutti coloro che - a vario titolo (relatori/correlatori ecc.) - hanno contribuito alla stesura finale della tesi per consentire loro l’accesso in sola lettura alla propria tesi.

Come faccio a inserire il mio controrelatore se non lo conosco?

Il controrelatore (da non confondere con il correlatore) spesso è nominato dopo la scadenza del termine necessario per consegnare il frontespizio elettronico; pertanto potrà essere aggiunto successivamente contattando lo Staff ETD e specificando, oltre al nominativo, anche l'indirizzo e-mail dello stesso. E’ tuttavia necessario inserire il controrelatore per consentirgli l’accesso in sola lettura alla propria tesi.

Come faccio a inserire i nomi dei commissari se non li conosco?

(FAQ valida solo per le tesi di dottorato e per quelle di specializzazione)

I commissari (da non confondere con i tutor e i presidenti di corso di dottorato) possono essere nominati anche pochi giorni prima della discussione, pertanto il loro inserimento è facoltativo. I loro nomi, se inseriti, non compariranno sul frontespizio elettronico da consegnare in Segreteria nei casi previsti. E' consigliabile aggiungere i nomi dei commissari anche successivamente alla data di scadenza, contattando lo Staff ETD e specificandone, oltre ai nominativi, gli indirizzi e-mail; a partire dal loro inserimento in ETD, infatti, i commissari potranno accedere alla tesi in sola lettura.

Il primo ed effettivo relatore della mia tesi è esterno all'Università di Pisa; come posso fare questa distinzione nel frontespizio?

Non è necessario effettuare distinzioni, è sufficiente inserire il nome del relatore e la sua e-mail, aggiungendo anche il nome del Professore interno all'ateneo che ha seguito la preparazione della tesi.

Come faccio a sapere se il mio primo relatore ha letto la mia tesi e pensa che possa discuterla nell’appello al quale sono iscritto/a?

Scaduti i termini per l’inserimento della propria tesi su ETD, il primo relatore ha tempo 4 giorni per verificare la completezza e correttezza formale della tesi depositata.

Sia nel caso in cui ritenga che la tesi possa essere discussa sia nel caso contrario riceverà un’e-mail dal relatore. Tale e-mail verrà inviata almeno 2 giorni prima della data di inizio appello al quale è iscritto/a.

Due candidati presentano la stessa tesi

Ho sviluppato la tesi insieme ad un mio collega, ma nella compilazione del frontespizio c'è spazio per un solo nome di candidato: cosa dobbiamo fare?

Ogni candidato deve compilare il suo frontespizio; il titolo della tesi, i relatori e gli altri dati saranno gli stessi.

E’ consigliabile comunicare allo Staff ETD il nominativo dell’altro autore della tesi.

Ho scritto la tesi insieme ad un collega: oltre a fare due frontespizi separati, dobbiamo fare anche due caricamenti diversi?

Sì, è necessario che ogni candidato carichi i file della tesi.

Ho scritto la tesi insieme ad un collega: come ci regoliamo con la disponibilità di consultazione da parte di utenti web?

Se i contributi dei due autori sono indistinguibili, gli autori devono essere coerenti l'un con l'altro sulla modalità di accesso ai file della tesi.

Chiedilo al bibliotecario